Videoproiettore per guardare i film a casa come al cinema.

di | 10 luglio 2019

Avete acquistato un film e ora volete potervi godere la visione a casa vostra, in totale tranquillità? Avete girato un video e lo avete montato con cura e adesso non vedete l’ora di condividerlo con gli amici a casa? Ma non avete lo strumento giusto per farlo, quindi decidete che è ora di acquistare un videoproiettore e partite alla ricerca del modello e del costo che vi sembra migliore andando per negozi di elettrodomestici o direttamente online.

E poiché è la prima volta, capite che occorre sapere bene cosa vi serve per non incorrere in un acquisto inutile o peggio, sbagliato.

Allora cominciamo con un primo consiglio: visitate e leggete bene il contenuto di questo sito migliorevideoproiettore.it e troverete tante informazioni che vi faranno capire cosa vi serve.
Intanto però, volete sapere almeno i primi tre elementi indispensabili per comprare in modo avveduto? Eccoli: 1) schermo di proiezione, 2) la collocazione del videoproiettore in modo da considerare anche la distanza per una visione ottimale, 3) formati e risoluzioni.

 

Partiamo dal primo elemento: schermo sì o schermo no? Se avete una parete libera e chiara, meglio se bianca, potete pensare di optare per non acquistare uno schermo d proiezione ma se non è così allora dovete scegliere obbligatoriamente di acquistare uno schermo idoneo per grandezza e distanza dal proiettore. Una scelta che comunque permette un risultato finale di qualità.

 

Secondo elemento:  la posizione del proiettore; anzitutto va collocato lontano da fonti luminose come finestre,, porte o lampade che possono interferire nella proiezione. Dovete pensare al fatto che vi occorre una sala di proiezione cinematografica dove non filtri alcuna fonte di luce. L’ideale sarebbe poter allestire, laddove la vostra casa lo consenta, una sala di proiezione permanente.

 

Terzo elemento: formati e risoluzioni che altro non sono che un modo diverso di indicare le misure di larghezza e altezza dell’immagine che proietterete. Ricordate inoltre che i valori più comuni sono due, 4:3 e 16:9 ma dovrete anche considerare la cosiddetta “risoluzione nativa” del vostro proiettore per mantenere alto il livello di qualità dei video.